Tag Archive Disinfestazione Pidocchi Scuole

Disinfestazione Scuole Normativa

Disinfestazione Scuole Normativa

La Disinfestazione nelle Scuole

La scuola è il luogo in cui è necessario porre una particolare attenzione a qualsiasi tipologia di infestante. È indispensabile essere in grado di assicurare agli studenti, agli insegnanti ed al personale che lavora all’interno della scuola un posto sicuro e igienico per poter eseguire i propri compiti in sicurezza.
Tutti sanno ormai che gli infestanti come scarafaggi, zanzare, mosche, zecche, piccioni, topi e così via rappresentano il maggiore veicolo di batteri patogeni che possono provocare allergie e malattie anche di grave entità. Per questo motivo non si deve sottovalutare il fenomeno ma piuttosto tenere monitorata la situazione insetti nelle scuole. La salute dei bambini è ad alto rischio in quanto le loro difese immunitarie non sono ancora ben sviluppate e i microorganismi patologici trasmessi da alcuni insetti possono essere pericolosi anche per i grandi.

Servizi di Disinfestazione previsti nelle strutture scolastiche

disinfestazione scuola

Le scuole essendo luoghi pubblici e frequentati da molte persone sono da trattare in modo particolare seguendo le specifiche normative vigenti sul territorio italiano. Anche i genitori vengono responsabilizzati per eventuali segnalazioni in modo da non tralasciare nessun dettaglio importante per la prevenzione di formazioni di colonie di insetti e l’eventuale intervento di disinfestazione.

Gli adulti possono segnalare la presenza di insetti nell’edificio comunicandolo al dirigente scolastico che provvederà a sua volta a contattare la ditta specializzata nella disinfestazione per debellare l’infestazione in modo rapido ed efficace. Gli esperti sapranno effettuare il lavoro mettendo in sicurezza i bambini e gli adulti che frequentano abitualmente la scuola.

 

Normativa Nazionale Disinfestazione nelle Scuole

Sul territorio italiano la legislazione che riguarda la disinfestazione nelle scuole è stato descritto prima dalla legge del 25/01/1924 num. 82 che stabiliva le Discipline delle Attività di Pulizia e disinfezione, derattizzazione e disinfestazione oltre che di Sanificazione. Una legge che inquadrava tutte le attività descritte, in seguito il DL del 7/07/1997 num. 274 emesso dal Ministero dell’industria ne aggiungeva e definiva i requisiti legati alle doti morali, quelli finanziari e i dati tecnici che permettevano di iscriversi all’albo Provinciale delle Imprese presso la Camera di Commercio.

Ma è con il decreto legislativo num. 163/2006 che è stato emesso il Codice dei contratti pubblici che riguardano gli interventi, i servizi e le forniture secondo le direttive 2004/18/CE.
Ben due decreti del Governo hanno stabilito insieme le Direttive CEE riguardo la disinfestazione nelle scuole mentre vi sono alcune ordinanze specifiche che si occupano di regolare le imprese che possono agire in questo campo.

Interventi di disinfestazione

Il D.lg num. 7 del 31/07/2007 che poi è stato integrato nella lg. del 2/04/2007 num. 40, conosciuto come Decreto Bersani riguarda la liberalizzazione delle attività di disinfestazione e derattizzazione. Questa normativa non include i servi di pulizia che avvengono quotidianamente ma è specifica per gli interventi atti a debellare le infestazioni di insetti nelle scuole. Per quanto riguarda la normale pulizia bisogna fare capo alla normativa del decreto ministeriale num. 274/97 che regola le norme riguardanti la pulizia e i prodotti che possono essere utilizzati all’interno delle scuole.

Differenza tra disinfestazione e puliziadisinfestazione a scuola

Nella seconda parte del Decreto si riconferma la differenza tra le attività di pulizia e gli interventi di disinfestazione e bonifica degli ambienti scolastici. La normativa è in linea con la direttiva CEE che regola l’utilizzo dei Biocidi, come stabilito dal Ministero della Salute in Italia che stabilisce l’uso dei prodotti per la disinfestazione da parte di tecnici specializzati con apposita formazione professionale ed eventuali aggiornamenti. I prodotti utilizzati devono essere in possesso di certificato di revisione ed autorizzazione.

Viene quindi confermata la necessità di professionisti in possesso dei requisiti fondamentali che sappiano utilizzare e riconoscere i prodotti chimici e biochimici adeguati per l’utilizzo in campo scolastico e pubblico. In tale modo si assicura la perfetta disinfestazione da insetti infestanti pericolosi per la salute degli alunni e delle persone che lavorano in ambito scolastico e frequentano per vari motivi l’Istituto d’istruzione trattato. Tale Decreto Legge si convalida in tutti i Paesi Europei nello stesso modo di attuazione e descrizione di professionisti, prodotti e tecniche di disinfestazione locali.

Formazione professionisti

Il terzo punto del D.L. del 13/04/2007 emesso dal Ministero della Salute riguarda l’immissione dei prodotti attivi tra i biocidi e si occupa dell’identificazione della figura professionale del disinfestatore con particolare attenzione alla sua specifica formazione. In collaborazione e in accordo con le direttive europee forniscono specifiche informazioni sul tecnico operativo nella disinfestazione e incaricato dell’utilizzo delle sostanze biocide revisionate e autorizzate alla commercializzazione professionale del prodotto disinfestante.
È vietato l’utilizzo di esche o bocconi avvelenate negli istituti scolastici come stabilito dall’ordinanza emessa dal Ministero della Salute il 18/12/2009 come descritto anche nella normativa seguente emessa il 14/01/2010 a proposito dei divieti di uso e detenzione delle esche avvelenate.

Tags, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,